CORSO BASE DI NADI VIJNANA

LETTURA AYURVEDICA DEL POLSO

Antica medicina ayurvedica, corso indispensabile
per chi vuole frequentare il successivo
corso di analisi e trattamento dei Chakra

Il polso è come una radio che amplifica le onde dei messaggi
che arrivano da tutte le parti del corpo.
Le dita indice, medio e anulare di un esperto sono i canali della radio.
Entrando con coscienza nel cuore del paziente
si diventa un unico universo insieme a lui.
Attraverso questo corso base si apprendereanno
le tecniche di lettura del polso per effettuare
la valutazione dello stato di benessere psicofisico ed energetico.


Questo corso di base viene tenuto da Tiber Spano
con la collaborazione tecnica e scientifica della dott.ssa Chiara Ferrari
e della specialista di Ayurveda Enrica Serra.
Si ringrazia per la collaborazione
il dr. Prajkta Kallurkar e il dr. Kalpesh Patil della
School Of Biomedical Engineering
Indian Institute of Technology (BHU)
Varanasi , India

L'Ayurveda scienza di vita per il benessere
Da millenni la filosofia ayurvedica si occupa di migliorare e preservare la qualità della vita dell'uomo. La prevenzione e la cura delle malattie vengono affrontate ad ampio raggio tramite l'alimentazione, l'esercizio fisico, lo yoga, la meditazione, esercizi di respirazione, il massaggio e la modifica delle abitudini quotidiane.
Per raggiungere questo risultato l'ayurveda ci viene in aiuto attraverso uno strumento di analisi e indagine chiamato Lettura del Polso.
Secondo la teoria della costituzione individuale, tutto l'universo e con esso il nostro organismo, è composto da cinque elementi: etere, aria, fuoco, acqua, terra. Anche in questo caso la salute è il risultato di un'armoniosa relazione tra i cinque elementi ''universali'' e i cinque elementi ''individuali''.
La lettura del polso fornisce un'attenta osservazione dei punti di alterazione del rapporto tra individuo e ambiente circostante indicando in che modo i cinque elementi hanno dato origine o stanno generando squilibri fisici o energetici. L'operatore, toccando il polso e rilevando nel battito una miriade di informazioni, è in grado di scoprire sequenze emozionali delle quali non siamo consapevoli, alterazioni energetiche a livello dei nostri chakra e organi principali. Può determinare come eventi del passato abbiano dato origine a sintomi che si protraggono nel tempo fino ad oggi. La lettura del polso è un vero e proprio consulto in grado di fornire spunti di riflessione per il ricevente e aiutarlo a porre l'attenzione su aspetti della propria vita che possono rappresentare vere e proprie chiavi di autoguarigione.

Nadi Vijnana: la diagnosi del polso
Nadi Vijnana letteralmente significa "lettura del polso" ed è la più antica procedura per determinare la costituzione psicofisica dell'individuo e lo stato di equilibrio o di squilibrio dei dosha. "Danzando" nel nostro corpo, Vata, Pitta e Kapha, creano un ritmo profondamente vivo nel nostro polso: è lì che noi riusciamo a percepirli con più facilità. Attraverso il Nadi Vijnana è possibile scoprire lo stato dei dosha, sia nel loro aggravamento che nella localizzazione. La diagnosi del polso permette di determinare quale dei dosha è responsabile del nostro malessere per poi trattarne il riequilibrio applicando i vari sistemi descritti in Ayurveda. Per una comprensione immediata, fin da tempi remoti, si è associato il ritmo, l'ampiezza e la frequenza del polso al movimento degli animali. Il polso Vata è simile al movimento del serpente: veloce, irregolare, vuoto. Il suo polso è quello più impercettibile; come il serpente, si muove velocemente, creando tratti irregolari. Il polso Pitta è simile al movimento della rana, saltellante, regolare, determinato. E' sicuramente tra i polsi il più percettibile. Come nella rana, il suo movimento è un continuo "saltare", in un ritmo regolare e vistoso. Il Polso Kapha è simile al movimento del cigno, lento, ampio, maestoso e pieno. E' il polso pieno e lento. 
Immaginando il sangue che scorre in una vena, possiamo quindi, "ASCOLTANDO", percepire un dosha rispetto ad un altro: Vata, con un flusso irregolare e vuoto; Pitta, con un flusso a guizzi regolari, e Kapha, con un flusso pieno e lento. La prevalenza di una caratteristica rispetto ad un'altra ci darà la dominanza o aggravamento del dosha.
Descritta in questi termini, la diagnosi del polso, sembrerebbe un metodo molto semplice da imparare, ma in realtà occorre acquisire molta sensibilità di percezione. Vi sono, in India, scuole Ayurvediche dove ai bambini, prima di iniziare le loro ore di studio, insegnano a scrutare il proprio polso per comprendere il loro stato di salute.

Programma
Introduzione e presentazione del corso, concetti di energia e pratica di riconoscimento, relazione con respiro, meditazione e yoga, condizioni necessarie per la corretta impostazione, descrizione delle nadi, descrizione delle correnti energetiche, descrizione del significato di dosha e dei vari tipi, la visita ayurvedica nell'approccio tradizionale, lo stato esterno dell'individuo alla vista e al tatto, il polso e l'arteria radiale, punti strategici, battito   delle nadi e frequenza tipica del polso, analisi del polso, dell'avambraccio e del flusso, teoria e pratica della lettura del polso, esercitazioni pratiche per il riconoscimento del flusso e dei parametri globali, approfondimento e diagnosi dello stato dei dosha, stato di benessere e malessere, collocazione degli organi sulla radiale del polso. lettura e identificazione dello stato di benessere, valutazione energetica e psicofisica globale, pratica e conclusione del corso base.
Si ricorda che sarà possibile partecipare al successivo corso diagnostico di approfondimento solo dopo la necessaria pratica. Al termine del corso viene rilasciato un dettagliato manuale illustrativo del corso e l'attestato di partecipazione che certifica l'avvenuto addestramento.
     

A chi è diretto il corso?
Chiunque si occupi di benessere ad ogni livello, che si tratti di discipline olistiche e bionaturali o discipline scientifiche convenzionali, dovrebbe conoscere e praticare la lettura ayurvedica del polso. Allo stesso modo anche chi pratica yoga e meditazione potrebbe trarre enorme benificio dalla pratica costante di questa antica conoscenza. Difatti imparare ad "ascoltare" è una pratica che ci consente di veicolare questa meravigliosa esperienza in ogni aspetto del nostro quotidiano e in ogni attività professionale e di vita.
Indispensabile strumento di specializzazione per quanti già operano nel settore del benessere ad ogni livello, assume estrema importanza anche per coloro che desiderano migliorare la conoscenza di sè e utiilzzare le proprie capacità cognitive per apportare significativi miglioramenti nella propria e altrui esistenza.
Non bisogna però dimenticare che l'obiettivo principale della lettura ayurvedica del polso è la diagnosi e la valutazione dello stato di benessere psichico e fisico dell'individuo, la valutazione del suo stato energetico e dello stato armonico dei suoi chakra con l'obiettivo di suggerire e consigliare soluzioni ayurvediche correttive di equilibrio per il raggiungimento di una migliore condizione di benessere.
Il corso è essenzialmente pratico e svilupatto con un linguaggio semplice e completo in modo da consentire a tutti, anche a chi non ha alcuna esperienza, di avvicinarsi a questa arte del benessere per apprendere dettagliatamente la pratica e applicarla in ogni contesto. E' propedeutico e indispensabile per accedere al successivo corso di Analisi e trattamento dei Chakra.

Questo corso di lettura del polso Nadi Vijanana NON è un sostituto della medicina convenzionale. Le istruzioni fornite in questa sessione didattica, esposte allo scopo di diffondere la conoscenza dell'Ayurveda, non vogliono pertanto in alcun modo sostituirsi a qualunque consulenza medica.


INFORMAZIONI PRATICHE


Durata del corso pratico
circa 5 ore

Data del prossimo corso
---------------------------
17 Dicembre
dalle 8:30 alle 13:30 circa
---------------------------

Costo di partecipazione al Corso
Il costo complessivo, quale contributo, è di 145€ da versarsi interamente entro la data di inizio.
Qualora si decida di partecipare anche al corso per il trattamento dei chakra (suggerito), il costo per entrambi sarà di €250 invece di €290.

Modalità di partecipazione
Per partecipare è necessario prima verificare la disponibilità di posto (si tratta di corso a numero chiuso) telefonando al  334.90.63.793 o scrivendo a info@kalidevi.it Successivamente si potrà perfezionare l'iscrizione 
compilando l'apposito modulo di registrazione scaricabile cliccando qui che potrà essere spedito via email o via fax al nr. 011-0704497 unitamente al pagamento di un acconto del 50% che si può effettuare con ricarica postePay oppure con bonifico bancario a favore di:
SATSANGA - IBAN IT19O0335901600100000134304 - BANCA PROSSIMA

Ricordatevi di controllare la casella di posta elettronica (cartelle spam/posta indesiderata comprese).

Attestato di Partecipazione
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di formazione professionale, riconosciuto su tutto il territorio nazionale secondo la legge 14 Gennaio 2013 n° 4 che disciplina le disposizioni in materia di professioni non organizzate. In seguito l’allievo potrà effettuare la registrazione nelle liste di associazioni di categorie, tramite i registri professionali privati. La professione di operatore del benessere, olistico e bioenergetico, è considerata attività legittima ai sensi della Costituzione Italiana (artt. 3, 4, 35, 41) e dal Codice Civile (artt. 2060, 2061, 2229), purché non si sconfini in campi d’azione riservati alle professioni sanitarie propriamente dette (medica, fisioterapica, infermieristica). E' però di tutta evidenza che l'abilità di un operatore olistico che voglia collaborare con centri, associazioni, enti oppure lavorare in proprio, sarà valutata non certo dal numero di attestati in suo possesso ma dalla sua concreta abilità.

Chi è l'operatore olistico
L’Operatore Olistico non è un guaritore ne un terapeuta, bensì, egli ha il compito di indurre in ciascun individuo, che si sottoponga ai suoi trattamenti, il risveglio dell’energia vitale, promuovendo una armoniosa integrazione tra mente conscia e corpo fisico, al fine di permettere alla persona di percepire e riconoscere in se stessa, gli strumenti necessari, atti a mantenere il proprio equilibrio psico-fisico o a recuperarlo, avviando, così, un processo di autoguarigione. L’Operatore Olistico non prescrive medicine o rimedi, opera sulla superficie del corpo e non entra in conflitto con la medicina ufficiale, ma collabora con quest’ultima, in vista del benessere globale della persona. Questi corsi essenzialmente pratici sono riservati a chiunque voglia approfondire la conoscenza di sè oppure apprendere le tecniche di trattamento olistico per operare in maniera autonoma.


La partecipazione a tutte le attività del Centro è subordinata al possesso di tessera associativa annuale in corso di validità. Per il rilascio della tessera è richiesto un contributo di 10 euro.



NEWSLETTER
Iscriviti per ricevere informazioni sulle nostre iniziative
Ricordati di controllare la casella di posta elettronica
(cartelle spam/posta indesiderata comprese)

PER ISCRIVERTI O CANCELLARTI DALLA NEWSLETTER CLICCA QUI