*COS'E' L'AYURVEDA?
MEDICINA AYURVEDICA E BENESSERE

Un trattato di armonia interiore per prevenire patologie
e per vivere in equilibrio fisico e psichico

L'ayurveda è la scienza sacra tradizionale indiana. Ha origini antichissime di cui si trova traccia nei Veda, le scritture religiose più antiche del mondo. La parola “ayurveda” deriva dal sanscrito ayur=vita e veda=conoscenza; è una scienza vasta e complessa che coinvolge la vita nella sua interezza e che include principi di prevenzione e cura che permetterebbero, se applicati rigorosamente, di vivere una vita più sana e più lunga e di migliorare la propria salute nel rispetto del corpo.

Secondo l'Ayurveda i cinque elementi basilari - aria, fuoco, terra, acqua e etere, energie che pervadono l'universo - concorrono, ponendosi in ogni individuo in maniera differente, a caratterizzarlo fisicamente e psicologicamente differenziandolo in tre diversi dosha: Vata, Pitta e Kapha.

Il loro corretto equilibrio garantisce benessere ed equilibrio armonico. Molte patologie sono infatti generate da questi squilibri che prendono il nome di Vikriti. L'ayurveda, attraverso diverse discipline e applicazioni pratiche, conduce al riequilibrio armonico detto "Pakriti" e quindi alla guarigione.
Il nostro centro ayurvedico è dedicato a Lord Dhanvantari, incarnazione di Vishnu e padre dell'Ayurveda.

COSA SIGNIFICA CENTRO OLISTICO
Il termine olistico (dal greco ὅλος) significa tutto intero. Viene utilizzato, almeno in questo contesto, per indicare una visone dell’uomo preso nella sua interezza inscindibile di corpo, mente, spirito e posto in relazione al suo ambiente interno ed esterno. In questo stesso senso si può parlare di medicina olistica (ad esempio quella ayurvedica) che cura il malato nella somma delle sue manifestazioni fisiche e psichiche e non solo in base ai sintomi che si manifestano sul suo corpo. Analogamente, in questo sito, si parla di discipline olistiche riferendosi a quelle tecniche che considerano l'individuo nella sua unità bio-psico-spirituale. Centro Olistico, dunque, significa un ambiente preposto alla divulgazione, alla pratica e all’impiego di quelle discipline che guardano all’interezza dell’uomo, come un microcosmo individualizzato del macrocosmo globale.

Secondo la medicina ayurvedica, ma più in generale secondo tutte quelle discipline che considerano l'uomo nella sua interezza, una malattia o un turbamento sono generati da uno squilibrio di una o più aspetti (energie) che lo governano. Questo significa che una cattiva alimentazione, abitudini sbagliate o traumi psicofisici possono provocare disturbi più o meno gravi che ostacolano il raggiungimento di una qualità di vita soddisfacente. Tutti i nostri trattamenti, per quanto diversi nella sostanza, mirano a comprendere la natura dello squilibrio e a ripristinare un corretto equilibrio salutistico e psicofisico.

COSA SONO I CHAKRA
I chakra sono sette punti di forza situati nel corpo umano associati a gangli o organi fisici tra i quali si muove un energia sottile chiamata Prana (in alcuni casi kundalini) e la loro conoscenza è trasmessa dallo yoga e nelle tradizioni induiste e buddiste con mappature differenti.

I chakra agiscono come valvole energetiche.
Uno squilibrio a livello di un chakra determina uno squilibrio d'energia negli organi associati. Molte moderne terapie naturali, si basano sull'analisi dei chakra per bilanciarne il livello energetico.
I chakra funzionano come antenne che captano l’intera gamma delle vibrazioni energetiche. Ci collegano con l'energia presente nell’universo, nella natura, nel nostro ambiente. Sono veri e propri sensori, aperture attraverso le quali accediamo al mondo delle energie sottili. A loro volta riflettono e irradiano energia anche nell'ambiente circostante cambiando di fatto l’atmosfera intorno a noi.

Attraverso i Chakra possiamo inviare vibrazioni di guarigione, messaggi consci e inconsci che possono influenzare le persone, le situazioni e la materia stessa. Per vivere un senso di completezza, di conoscenza, di forza, di amore e di beatitudine i chakra devono essere liberi, aperti, l'energia deve poter fluire liberamente e dovono lavorare insieme in maniera armonica.

Lo stress della vita quotidiana, l'assenza di esercizio di attenzione e presenza e il percorso di vita condotto sin dalla adolescenza, riduce e a volte blocca il fluire delle energie attraverso questi canali che appaiono come intasati e che per questa ragione devono essere aperti e o attivati.
I chakra possono essere attivati o aperti e quindi bilanciati attraverso un sostanziale apporto di energia dall'esterno per poi procedere al loro mantenimento attraverso la pratica di un'adeguato stile comportamentale di vita. L'apertura dei chakra corrisponde ad una pratica iniziatica che introduce il praticante ad una vita completa e ricca di esperienza.



COSA SIGNIFICA APERTURA DEI CHAKRA
Prima di tutto occorre stabilire con una visita ayurvedica la condizione dei Chakra e dei canali attraverso i quali avviene il flusso di energia. Attraverso questa visita e un colloquio è possibile verificare quali sono i punti di "ingorgo" che alterano lo stato psico fisico in modo da, successivamente, intervenire con trattamenti idonei alla apertura dei chakra congestionati in modo da ridurre le alterazioni e ricondurli al loro naturale equilibrio. Questo trattamento armonizza e bilancia gli squilibri energetici localizzati nei chakra sfocati inducendo un netto miglioramento nelle condizioni esistenziali.

COS'E' LA VISITA AYURVEDICA CON LETTURA DEL POLSO NADI VIJNANA
Secondo l'Ayurveda la salute non è solo assenza di malattia ma è uno stato di continuo appagamento e di benessere, uno stato di felicità fisica, mentale e spirituale. Il concetto di equilibrio espresso dall'Ayurveda comporta non solo il perfetto funzionamento dei vari sistemi ed organi, della psiche e dello spirito, ma anche un rapporto di felice convivenza con il mondo. La consulenza volta ad identificare gli squilibri del corpo e a prevenire l'incidenza della malattia attraverso antichi rimedi naturali avviene tramite la Nadi Vijnana o lettura del polso che è una delle più antiche conoscenze per determinare lo stato psicofisico di un individuo.

Ogni persona dovrebbe dedicarsi a quegli sforzi che gli assicurano il benessere del corpo. Il corpo è veramente il supporto del benessere, poiché gli esseri umani risiedono nel corpo. Questa visita contribuisce a risolvere qualunque problema non specifico (prendere decisioni, miglioramento delle relazioni interpersonali, problemi di natura sessuale) e problemi contestualmente circoscritti.

AYURVEDA E ALIMENTAZIONE
La corretta alimentazione è fondamentale per vivere bene. La salute, infatti, si conquista e si conserva soprattutto a tavola, imparando le regole del mangiar sano. Conoscere gli alimenti e mangiare in maniera corretta, è infatti indispensabile per preservare il naturale equilibrio termico del corpo che, occupandosi di mantenere un elevato e costante stato di benessere, ostacola l’insorgere di intossicazioni, malattie e scompensi. 
Attraverso un colloquio e una visita Ayurvedica che evidenzi le alterazioni legate al dominio di Vata, Pitta e Kapha, i tre dosha tradizionali dell'ayurveda, è possibile avviare una rieducazione alimentare intervenendo sui principali aspetti cognitivo comportamentali, al fine di correggere il proprio stile di vita e le proprie abitudini alimentari, anche per chi non ha problemi di peso. Un approccio yoghico di consapevolezza nella relazione tra alimentazione ed essenza, una ricerca di sè veicolata nel quotidiano. 



NEWSLETTER
Iscriviti per ricevere informazioni sulle nostre iniziative
Ricordati di controllare la casella di posta elettronica
(cartelle spam/posta indesiderata comprese)

PER ISCRIVERTI O CANCELLARTI DALLA NEWSLETTER CLICCA QUI